Tour alla scoperta di Ravenna e dei suoi mosaici

Visita ai monumenti paleocristiani

Ravenna, nella sua storia, è stata capitale tre volte: dell’Impero romano d’Occidente, del Regno degli Ostrogoti e dell’Esarcato bizantino. Dal 1996 è nella lista dei siti italiani patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, come sito seriale “Monumenti paleocristiani di Ravenna”.

Sulla strada da Venezia e Ravenna sarà possibile fare una fermata presso l’abbazia di Pomposa, capolavoro dell’arte romanica che ospito la prima comunità di monaci benedettini.

Al suo interno meravigliosi mosaici, suddivisa in tre navate, è attraversato da due file di colonne sormontate da elaborati capitelli. Il vero gioiello è però il pavimento a mosaico realizzato in differenti epoche, decorato con elementi geometrici.

Geometrie in sintonia con i toni degli affreschi che ornano le pareti della navata centrale, di scuola bolognese trecentesca. Il nostro viaggio prosegue verso Ravenna la prima tappa sarà il mausoleo di Teodorico, monumento sepolcrale risalente al 6 secolo d.c. e successivamente una passeggiata nel centro storico della città per scoprirne i meravigliosi esempi di architettura cristiana come la Basilica di San Vitale il Mausoleo di Galla Placidia.